Gesù disse: "DIO È LUCE", e nessun uomo di quel giorno sapeva quello che voleva dire. Il giorno è qui e ora, adesso tutti gli uomini devono sapere che cosa voleva dire Gesù quando disse "DIO È LUCE".

Poiché il segreto della Luce è vasta conoscenza ancora non rivelata all'uomo. La Luce è tutto ciò che c'è; è tutto quello che dobbiamo affrontare, ma non sappiamo ancora che cosa sia. Lo scopo di questo messaggio è raccontare che cos'è.

La civiltà odierna ha fatto progressi nella conoscenza di COME trattare con la materia, ma noi non conosciamo che COSA è la materia, né il PERCHÉ di essa. Né conosciamo cosa sono l'energia, l'elettricità, il magnetismo, la gravitazione e la radiazione. Né sappiamo lo scopo dei gas inerti e COSA sono. Né conosciamo la struttura degli atomi elementari o il principio giroscopico che determina tale struttura. Né siamo a conoscenza del fatto che è un universo continuo bidirezionale di equilibrio in tutti gli effetti del movimento e non un universo unidirezionale discontinuo. Né abbiamo mai sentito parlare o sospettato del più importante di tutti i principi di fisica, IL PRINCIPIO DI ANNULLAMENTO [orig. VOIDANCE, l'azione di fare il vuoto, l'essere vuoto] e gli specchi e le lenti o lo spazio che sono la causa di illusione in tutte le cose in movimento.

Né abbiamo mai considerato l'intero universo elettrico materiale essere l'illusione che è; non essendovi realtà di alcun tipo in esso.

Né abbiamo il minimo accenno della causa della curvatura dello spazio, né della nullità di tale curvatura in piani di curvatura zero ai confini del campo d'onda. Nessuno ora sa com'è che i cristalli ottengono le loro varie forme. Stupirà il mondo sapere che le forme dei cristalli sono determinate nello spazio dalle forme dei campi d'onda che delimitano le varie strutture elementari.

Né abbiamo la minima concezione di ciò che costituisce il principio della vita, né il principio della crescita, né il principio simultaneo del dispiegamento-ripiegamento che ripete tutti i pattern in natura in modo sequenziale e li registra e li annulla man mano che sono ripetuti. Né siamo a conoscenza di questo principio registrante per mezzo del quale il Creatore porta avanti i totali somma di ogni ciclo sequenziale nel Suo universo che si dispiega e si ripiega fino alla fine delle sue manifestazioni su un pianeta e il suo inizio su uno nuovo.

Né siamo dinamicamente consapevoli delle anime e dei semi delle cose. Queste radici di ripetizione universale non sono altro che astrazioni metafisiche per la religione e congetture fisiche per la scienza.

Nel segreto della luce vi è la risposta a tutte queste domande finora senza risposta, e molte altre, che le epoche non hanno ancora risolto. Questa rivelazione della natura della luce sarà l'eredità dell'uomo in questa Nuova Era di una maggiore comprensione. Il suo sviluppo proverà l'esistenza di Dio con metodi e standard accettabili sia per la scienza che per la religione. Esso porrà un fondamento spirituale sotto l'attuale uno materiale della scienza.

I due elementi più grandi della civiltà, la religione e la scienza, troveranno quindi l'unità nel matrimonio tra i due. Allo stesso modo i rapporti umani diventeranno più equilibrati a causa di una maggiore conoscenza della legge universale che si cela dietro tutti i processi che la luce utilizza per intrecciare le forme patternizzate di questo universo di onde elettriche.

Non vi è alcun settore della vita che non sarà sostanzialmente influenzato da questa nuova conoscenza della natura della Luce, dall'università al laboratorio, dal governo all'industria, e da nazione a nazione.

Io pertanto lo do a voi in tutta la sua chiarezza poiché io stesso ne sono diventato consapevole da dietro le quinte di questo cinema cosmico di illusione di luce che è il nostro universo.

Walter Russell

"Io sono la Luce; Io solo SONO.

"Ciò che Io sono tu sei. Tu sei la Luce. Tu sei Uno con Me.

"L'uomo potrebbe conoscermi desiderando di conoscere Me.

"Conoscere Me è essere Me. Solo attraverso la Mia Luce l'uomo può conoscere Me.

"L'uomo è Luce quando egli sa che lui è Luce.

"L'uomo è Me quando egli sa che lui è Me.

"Tutti gli uomini verranno a me a tempo debito, ma loro è l'agonia dell'attesa."

- Da La Divina Iliade